Obama - Blog - Biblioteca Neval 3

Vai ai contenuti

Menu principale:

> Verso il redde rationem?

Biblioteca Neval 3
Pubblicato da in Articoli di Radio Spada ·
Tags: dubiaObama
Nuovo articolo su Radio Spada
Verso il redde rationem?
di Isidoro
di Danilo Quinto

Ha ragione un mio amico, che mi dice: «The Remnant non avrebbe pubblicato il 22 gennaio la lettera indirizzata al Presidente degli Stati Uniti (http://www.radiospada.org/2017/01/lettera-trump-su-ingerenze-dellamministrazione-obama-nel-conclave/) se non ci fosse del vero e se, in questo momento, quelle cose scritte non si fossero potute dire apertamente».

A partire da quella lettera, Maurizio Blondet, in uno strepitoso articolo sul suo sito (http://www.maurizioblondet.it/la-connessione-francesco-spirit-cooking-marina-abramovic/), va a fondo nell’interpretazione di quello che è accaduto e sta ancora accadendo.

Non aggiungo una sola parola alle parole di Blondet. Chi non grida «scandalo, scandalo, state attaccando il papa, vergognatevi» - povero tiepido, che pensa di salvarsi l’anima ignorando la Verità - ed è libero da condizionamenti, di ogni tipo, può esercitare il retto giudizio su quello che sta avvenendo ed anche sulla lettera che pubblica The Remnant  e sull’articolo di Blondet. Io credo fermamente che quello che si legge non solo sia plausibile, ma che sia vero.

Spesso mi sono chiesto, in questi anni, come fa un Papa a comportarsi e a dire le cose che dice Bergoglio. Ho tentato di confrontare, nei miei libri, il suo dire e il suo fare quotidiano con le Sacre Scritture, con la Dottrina e il Magistero di sempre della Chiesa. Dolorosamente sono arrivato alla conclusione che siamo di fronte al tentativo – architettato da menti raffinate – di dissolvere il deposito della fede, che il Papa deve custodire e difendere. Un tentativo che è iniziato oltre sessant’anni fa, quando, all’interno della Chiesa, si è preparato, concepito e attuato un disegno anticristico. Su una sola cosa ha ragione Bergoglio: io non faccio altro che attuare il Concilio Vaticano II, ha detto.

In questo contesto – e all’interno di questo disegno - si possono comprendere tante cose ed anche la storia dei due papi. C’è Bergoglio, ma c’è anche Ratzinger, che veste la stessa veste. Non per fare il nonno, come sostiene il primo, ma per fare intendere a chi l’ha costretto alle dimissioni – si può, ora, dire? – che lui Papa rimane.

Si comprendono meglio, così, le parole dell’estate scorsa di mons. Georg Gänswein: « (…) Benedetto ha lasciato il Soglio pontificio e tuttavia, con il passo dell’11 febbraio 2013, non ha affatto abbandonato questo ministero. Egli ha invece integrato l’ufficio personale con una dimensione collegiale e sinodale, quasi un ministero in comune (…) Dall’elezione del suo successore Francesco, il 13 marzo 2013, non vi sono dunque due papi, ma de facto un ministero allargato - con un membro attivo e un membro contemplativo. Per questo Benedetto XVI non ha rinunciato né al suo nome, né alla talare bianca. Per questo l’appellativo corretto con il quale rivolgerglisi ancora oggi è “Santità”; e per questo, inoltre, egli non si è ritirato in un monastero isolato, ma all’interno del Vaticano – come se avesse fatto solo un passo di lato per fare spazio al suo successore e a una nuova tappa nella storia del papato (…)».

Parole incredibili. Poco divulgate e poco indagate. Che ragione aveva Gänswein di fare questo tipo di dichiarazioni, se non dare un messaggio chiaro a chi doveva intendere? Dietrologie o realtà? E’ facile ritenere che non lo sapremo con certezza, a meno che Dio non dia la forza e il coraggio a chi sa, di parlare – chiaramente, senza infingimenti e ipocrisie - e di raccontare quello che ha visto, quello di cui è stato protagonista e quello che è realmente avvenuto. A partire, almeno, dai fatti inquietanti che portarono – regnante Ratzinger – alla defenestrazione di Ettore Gotti Tedeschi da presidente dello IOR.

Gli architetti di questo disegno anticristico – massonici, politici e meta-politici – continueranno nella loro opera. Questo è certo. Altra cosa certa è che non si aspettavano l’elezione di Donald Trump. C’è chi, a questo proposito, perde il self-control ed arriva ad affermare che anche Hitler, al pari di Trump, è stato eletto (Bergoglio, 21 gennaio ‘17). Per lui, sembra di capire, andava meglio Obama con i finanziamenti ai programmi abortivi, con le aperture ai musulmani, con i programmi antiproibizionistici in materia di droga, con i programmi ambientali che hanno fatto arricchire le multinazionali verdi e con le aperture alle unioni omosessuali e sarebbe stata preferibile la Clinton, sovvenzionata dal destabilizzatore finanziario globale George Soros, amico della grande italiana Emma Bonino, erede anche lei di Pannella, con la cui eredità umana e spirituale – come dichiarò l’ex portavoce vaticano, padre Lombardi, che non parlava certamente solo a suo nome – dobbiamo confrontarci.

L’elezione di Trump consente di aggiungere dei tasselli ad un mosaico già di per sé inquietante e inimmaginabile, ma siamo solo sul piano umano. Così come sono umane le considerazioni di coloro che si soffermano sul capitolo otto di Amoris Laetitia e tacciono su sessant’anni di storia della Chiesa, che hanno certamente concorso alla devastazione politica, sociale e civile in atto sul piano globale. Sessant’anni che sono caratterizzati da un attacco concentrico nei confronti dell’Istituzione di origine divina e con la conseguenza di secoli di assedio – politico, culturale, dottrinale e spirituale, anche con le pressioni o le ingerenze esercitate sull’esito dei conclavi che si sono succeduti - proveniente dalle forze esterne ad essa ostili, che hanno operato ed operano al suo interno con complicità evidenti che si consolidano.

Questa, però, è anche la dimostrazione netta che la Chiesa è di origine divina e tale rimarrà fino alla fine dei tempi. Solo un’istituzione divina, in questa situazione, ridotta ad uno staterello di un chilometro quadrato, può reggere ad un attacco di tal fatta scatenato da tutte le forze politiche, culturali e religiose ad essa avverse. Basti solo pensare che le due superpotenze politiche dominanti, a partire dalla seconda metà del ventesimo secolo, sono state una di impronta liberal-massonica e l’altra di matrice social-comunista.

Questo è lo scontro mondano. Guardiamo, invece, al vero scontro in atto, quello che non vediamo, preludio al redde rationem. Noi abbiamo una certezza: la Bestia immonda – alla quale Dio consente di tessere le sue trame e di agire nell’oscurità, che a tratti diventa accecante – come mai era accaduto prima nella storia dell’umanità, avrà la sua risposta. Quella bestia immonda sta già insidiando il calcagno della Donna, ovvero della Santa Chiesa Cattolica, ma Costei, pur gridando tra i travagli del parto (Ap, 12-2), continua con la sua grazia, con l’amministrazione dei suoi sacramenti, con il rinnovare ogni giorno il sacrificio Vivo e Vero di Nostro Signore Gesù Cristo e con la sua dottrina (laddove si è conservata) a generare cristiani per la vita eterna.



> .... Aleppo è finalmente stata liberata...

Biblioteca Neval 3
Pubblicato da in Articoli di Antonio Socci ·
Tags: AleppoObama
Articoli recenti
Nuvole
nuovo cristianesimo LGBT eretico antidarwinismo Carlo Acutis infallibilità e indeffettibilità della Chiesa populismo latinoamericano apologetica Aldo Maria Valli messainlatino Mattarella il cornoletame Germain Grisex in ricordo del viaggio in Italia Lund scisma Francia Italicum articolo 138 Israele Intervista Benedettini Card. Burke Pensieri a voce alta pro gender Beato Mayr-Nusser Pontefice Ordine di Malta (in varie Pensieri a Voce Bassa AVVISO IMPORTANTE Bukavu 80 anni Concilio ecografia prenatale battesimo la Beppina CONVEGNO iNTERNAZIONALE su Maria Valtorta Medjugorje Mistica viareggina PENSIERI VOCE ALTA strafalcioni Ministra dell'Istruzione Pontificato Bergoglio effetto Paglia Pensiero a voce bassa 1002 Vaticano Gesù sacramentato imparare la Lis Lefebvre Toscana Basta Bugie L'Evangelo come mi è stato rivelato Sindone video Stephen correzione formale comunione ai divorziati risposati Avvenire sesto dubia terremoti religiosa terremotati John Major Lourdes aborto peccato gravissimo rissa vaticana CONFERENZE E SANTE MESSE Limbo teologia del processo e del divenire Caritas Lutero Radio Maria Maria Valtorta interviste Raul Castro intervista integrale al Card. Burke miracoli carmelitana Italia Spadaro P. Giovanni Cavalcoli valanga morte dei bambini Giobbe intervista a Burke la Colonna dell'Immacolata Catechismo Maggiore di S. Pio X raccolta firme x chiedere dimissioni omosessuali No ex-cathedra Referendum Rom lettera dei quattro Cardinali Quaresima a Fatima Papa Benedetto XVI assenza di Dio Papa Francesco serate valtortiane Boff sbarackato Obama Presepe diritti medaglia miracolosa fastfood Commiato all'Opera Cascioli alta! incendio Beata Giovanna Scopelli avvelenamento di massa Islam moderato Roberto De Mattei Madonna della Ghiara Twitter Kasper gender Trump guarigioni Crisi del Dogma S. Antonio Abate Robert Spaemann febbre spirituale protestanti Apparizione a Lourdes articoli vari Basta Bugie Bernadette Card. Raymond Burke pensieri a voce alta Jean-François Lavére Amoris Preti sposati Card. Biffi peronismo nazionalcattolico Musica Sacra treni a vento Johm filatelica Finnis Fumagalli proselitismo comunione a divorziati risposati castigo di Dio Świebodzin economia Pensieri a Voce Alta Renzi anno giubilare I 4 Novissimi Natale Verginità di Maria Pensieri a voce bassa strage di Berlino Card. Sarah supplica cattolici statunitensi a Trump padre Lombardi mons. Fellay satanismo Papa Bergoglio commissariamento Ordine di Malta riforma gelo consustanziazione consumismo Inferno flat tax bellezza Santiago del Estero modernismo Cardinali odio Pensieri a voce alta (in pillole) alluvioni profughi Convegno Valtorta Consacrazione Russia Benedetta Frigerio Giappone promesse silenzio della S. Sede omosessualità vescovo Robert W. McElroy sogno Giudizio Particolare dittatore traumi Parlamento luterani feto aborto Risurrezione dei morti eresie sofferenza dei bambini Scopelli seminari PENSUERI A VOCE BASSA Sander Magister Wilders Satana Amoris Laetitia comunismo genocidio Don Zucchini Difendiamo i nostri figli creazionismo Giornata della pace Cuba Obama antimassoneria Incontro 80 sindaci da tutto il mondo Bergoglio Giuda Melloni leggere GUERRA CIVILE FRA CATTOLICI DUBIA arrogante assassinio Transustanziazione Medaglia miracolosa dubia peccato originale Laetitia Don Ariel monachesimo Eye Pyramid lingue di vermi Gender Google assolvere il peccato di aborto Guido Villa Cattedrale di Pristina Frezza streghe infallibilità Isis Dott.ssa Elisabetta Frezza il mercante d'armi tradizionalisti Insediamento Trump 25 novembre 2016 Marchino massoneria Brexit demonologia Non praevalebunt! Lo Straniero Valeria Fedeli darwinismo Quo Vadis? Fraternità San Pio X Mary Wagner cremazione Papa fare chiarezza Card. Brandmuller Clinton assistenza umanitaria Buon Natale scandalo sacerdoti omosessuali e conviventi Concistoro Guido Landolina riforma della curia liturgia antica Creazione rifugiati furto di ostie misericordia Madonna la verità su Aleppo Costituzione Suor Lucia di Fatima Umberto Benigni voce Conferenze valtortiane Gomez Davila Mama Antula leucemia Politi Atti di riparazione prostituzione Pensieri a voce alta (in pillole) fedeltà Unità dei cristiani Neo Modernismo Pence Pietro evoluzionismo profezia cinwue Dubia La necessità della... Resistenza Cristo Re pillole) domanda Kosovo Porta Santa comunicazione non ostile indagato Sala Vittorio Agnoletto Renxit Giubileo della Misericordia Apocalisse dimissioni congelate Theologica riconteggio referendum Gandolfini PENSIERI A VOCE ALTA elezioni droga Claudio Pierantoni Palmaro bufale eresia ariana fenomeni Pillole Purgatorio Amoris laetitia Stephen Austin tsunami Dogma Fidel Castro settimana di preghiera SOSPESO A DIVINIS pro-life cappella agli islamici Cina condanna Fillon Socci Camicia della Madonna limbo ibernazione Don Giuseppe Berardino Giovanni Paolo II confessione Valtorta Family Day Ratzinger IMU Morte j'accuse Padre Pio l'antilingua Benedetto XVI Don Minutella San GIuseppe lotta contro l'aborto Santa Veronica Giuliani Dubia il sacro tugurio Scalfari otto errori. anima vittima Newman Immacolata Concezione modernisti perdono Tosatti Omelie Fedeli. Don Ariel S. Levi di Gualdo convivenza Paradiso Gedeone obiezione di coscienza Maria eutanasia sisma Fedeli crollo del tetto di una chiesa articolo su Maria Valtorta Strage di Viareggio La sconfitta di Renzi Convegno valtortiano 2016 Polonia Expo Schneider Rwanda Volto Santo globalizzazione Aleppo morte di Fidel Castro Blondet doveri pro-life italiano FB rivoluzione religiosa Mistica Maria Valtorta La Croce di S. Benedetto disorientamento pastorale fondazione Maria Valtorta Misericordia et misera Cattedrale di Reggio Emilia teoria il reato di intralcio all'aborto Redenzione Pensieri Storia sociale della Chiesa Re Magi sincretismo Gerusalemme tragedia a Uyo verginità della Vergine Amoris Laetitia Argentina Santo Sepolcro
Torna ai contenuti | Torna al menu