Articoli de Il Foglio - Blog - Biblioteca Neval 3

Vai ai contenuti

Menu principale:

< Amoris laetitia e dintorni: Piergiorgio Seveso intervistato su L’Indro

Biblioteca Neval 3
Pubblicato da in Articoli de Il Foglio ·
Tags: Amoris Laetitia
Nuovo articolo su Radio Spada

di guelfonero

Nota di Radio Spada: riportiamo, integralmente e con il cappello introduttivo redazionale, l'intervista rilasciata da Piergiorgio Seveso al quotidiano indipendente di informazione L'Indro e curata dall'ottimo Sergio Fiore che ringraziamo. L'intervista, intitolata "Amoris laetitia: la parola all'opposizione", si inserisce in un interessante reportage che quel sito dedica alle maggiori questioni di attualità vaticana.  



Dopo più di tre anni dalla sua nomina, si può ben dire che Papa Francesco non abbia deluso le aspettative di chi si aspettava un pontefice ‘rivoluzionario’. L’ultimo scontro tra la Chiesa più ortodossa e il Papa idolo dei progressisti di tutto il mondo riguarda l’esortazione apostolicaAmoris Laetitia’, pubblicata in Marzo 2016 ma che continua a far discutere. Sotto attacco è soprattutto il paragrafo 305 del documento, che tra note e ambiguità suggerirebbe l’apertura ufficiale della Chiesa ai sacramenti ai divorziati e risposati.

Tentativo di ‘regolarizzare’ una situazione che di fatto, magari in sordina, già esiste o vero e proprio cambio di rotta nella dottrina della Chiesa? Se lo chiedono anche Walter Brandmuller, Carlo Caffarra, Joachim Meisner e Raymond Burke, i quattro cardinali che a settembre si sono fatti portavoce, con una lettera a Bergoglio, della porzione di Chiesa che vuole vederci chiaro. Il Papa, in ogni caso, non pare abbia ufficialmente risposto ai ‘dubia’ dei cardinali, e non ha certo aiutato a calmare le acque il caso del commissariamento del (teoricamente) Sovrano Ordine di Malta, istituzione di cui proprio Burke venne nominato patrono da Bergoglio.

Scaramucce tra tradizionalisti e progressisti? Vero e proprio scivolone dogmatico da parte di Francesco? O addirittura, come suggerisce Burke, caso di eresia e possibile scisma all’orizzonte? Ne abbiamo parlato con Piergiorgio Seveso, redattore di Radio Spada, blog cattolico di controinformazione che ha seguito e riportato puntualmente le varie tappe nella lunga – e ancora irrisolta – vicenda dei ‘dubia’.

Quali sono i punti più controversi di Amoris Laetitia e quanto di essa può invece essere ‘salvato’? Visti i pareri contrastanti al riguardo, è possibile stabilire se essa sia ‘esercizio di magistero’, o è necessaria una palese conferma del Pontefice?

“Amoris laetitia” è un puro distillato di modernismo teologico applicato alla morale e alla disciplina matrimoniale: l’aria che si respira leggendo l’intero documento è quella. Se uno ha davanti a sé un barile di acqua, anche apparentemente chiara ma avvelenata, non si domanda cosa possa essere salvato di quel barile. E qui l’acqua ha l’apparenza di essere addirittura putrida: si tratta di assecondare lo stato di degradazione dell’istituto matrimoniale e un certo spirito del mondo, ammettendo ai “sacramenti del Novus Ordo” (attraverso una normativa lassista e pressoché lasciata al caso per caso), chi ha rotto o forzato il vincolo matrimoniale, attraverso le leggi civili, e vive more uxorio, creando strutture parentali irregolari. Questo è il punto nodale del documento. Il resto è corollario, direi una sintesi pittoresca delle dottrine conciliari su matrimonio e famiglia (da Gaudium et spes a Familiaris consortio di Giovanni Paolo II) e in questo Bergoglio è abbastanza di continuità coi suoi immediati predecessori.

Oggigiorno poi si fa un gran parlare dei gradi di magistero negli ambienti tradizionalisti ma son definizioni più per addetti ai lavori che per gli altri. L’unica questione vera e concreta è che questo documento, certamente disciplinare ma con un forte substrato teologico, sanzionato dall’autorità papale (o presunta tale), è entrato nel corpo vivo della Chiesa, nel sangue della Chiesa. Al di là dell’aspetto sacramentale su cui andrebbe fatto un altro discorso, è l’aspetto dottrinale e sociale quello che spaventa di più. Della dottrina dell’indissolubilità del matrimonio non rimane in piedi quasi più nulla. Questi sono danni, umanamente parlando, irreversibili. La domanda che pongo è: è così che custodiscono le pecore? e’ così che si custodisce l’ovile? Oppure così si fa entrare in pompa magna il Lupo?

Alcuni hanno paragonato, per gravità, le posizioni di Bergoglio a quelle dell’eretico Ario: esagerazione o ci si può effettivamente aspettare una simile condanna, o addirittura – come ha ipotizzato il Cardinale Burke – un vero e proprio “scisma formale”?

Se vogliamo essere chiari, le posizioni di Bergoglio sono di un modernismo coerente ed adamantino e mi stupisco fortemente che i quattro abbiano atteso “Amoris laetitia” per accorgersene. Ora Burke si è infilato però in un ‘cul de sac’ o recede e si coprirebbe di ridicolo o prosegue nel tortuoso percorso delle “monizioni canoniche” a Bergoglio e allora dovrebbe dichiarare Bergoglio scismatico e la sede vacante. E, con altri d’accordo con lui, indire un nuovo Conclave. Le domande sono qui molteplici e complesse: Ne avrebbe il coraggio e la forza? Chi lo seguirebbe? Su quali basi canonistiche e ancor più dottrinali avverrebbe questo pronunciamento di deposizione? Come si organizzerebbe il Conclave? Inutile dire che siamo ancora su un terreno più immaginario che concreto: in ogni caso attendo Burke alla prova dei fatti.

I media e giornali che scrivono della questione tendono spesso a minimizzare la parte meno modernista della Chiesa, sostenendo che Bergoglio possa permettersi di ignorare le richieste dei 4 cardinali e non debba curarsi di rispondere alla lettera. E’ effettivamente così?

Devo essere molto franco sull’argomento: Bergoglio oggi ha in mano tutte le chiavi del potere perché si trova ad essere seduto (almeno fisicamente) sul trono di Pietro e perché, attraverso un uso massivo e abilissimo dei mezzi di comunicazione, ha saputo costruire un’immagine di sé forte e vincente, al contrario del suo tremebondo predecessore. Dal più piccolo selfie, dal più sfuggente bacio dato ad un neonato sino alle Esortazioni apostoliche, alle Encicliche e ai Concistori, tutto è strumento finalizzato alla costruzione di una nuova tappa del percorso rivoluzionario conciliare: la trasformazione definitiva del cattolicesimo romano in una mera opzione religiosa, soggettiva e privatistica, che insieme ad altre “opzioni” religiose o sociali concorra alla creazione di una società pacificata, armonica, policentrica ed…ecologica ma totalmente antropocentrica, in una parola la negazione della societas christiana. Egli ricorda da vicino molto il protagonista del “Padrone del Mondo” di Robert Hugh Benson. Con un tale potere può permettersi di ignorare i suoi nemici e i documenti che producono, di farli sbertucciare da media compiacenti, di demolirne credibilità e seguito, o semplicemente di accantonarli. Il grave limite dei piccoli blog e dei mezzi di comunicazione “tradizionalisti”, salvo lodevoli eccezioni, oggi è quello di farsi prendere da infantili entusiasmi e da commoventi attese messianiche mentre invece il nemico avvelena i pozzi e taglia i viveri per farli morire di fame. La sindrome de “Arrivano i nostri” ha sempre mietuto molte vittime.




> "L'occidente è diventato la tomba di Dio". Il j'accuse dal cardinale Sarah

Biblioteca Neval 3
Pubblicato da in Articoli de Il Foglio ·
Tags: Card. Sarahj'accuse

> Verità, non compassione. E' questo che i cardinali chiedono al Papa

Biblioteca Neval 3
Pubblicato da in Articoli de Il Foglio ·
Tags: CardinaliGedeoneAmoris LaetitiaPietro
Articoli recenti
Nuvole
ecografia prenatale Aleppo crollo del tetto di una chiesa Cuba Pensieri a Voce Alta imparare la Lis Expo il cornoletame riconteggio sisma Dogma doveri domanda Porta Santa sesto dubia Cina assenza di Dio Pontefice Insediamento Trump Eye Pyramid Johm la Colonna dell'Immacolata consustanziazione Google Clinton condanna Morte gender Francia pensieri a voce alta Camicia della Madonna miracoli Lourdes eutanasia Umberto Benigni darwinismo fedeltà Costituzione anno giubilare teoria Amoris AVVISO IMPORTANTE Volto Santo sofferenza dei bambini sincretismo Cascioli comunismo Pillole Gesù sacramentato Parlamento battesimo Dubia Giobbe Ratzinger gelo omosessualità P. Giovanni Cavalcoli prostituzione Purgatorio Verginità di Maria eresie Concistoro Italia Ministra dell'Istruzione leggere Giudizio Particolare terremotati Cristo Re Mistica Maria Valtorta infallibilità DUBIA Concilio Benedetto XVI No avvelenamento di massa limbo febbre spirituale rissa vaticana Pietro Cattedrale di Reggio Emilia dittatore Don Giuseppe Berardino lingue di vermi Fillon consumismo Rom Tosatti Valeria Fedeli morte di Fidel Castro a Aldo Maria Valli verginità della Vergine Isis Radio Maria La sconfitta di Renzi indagato Sala Unità dei cristiani populismo latinoamericano creazionismo Wilders articolo su Maria Valtorta teologia del processo e del divenire economia eresia ariana Frezza seminari Preti sposati CONVEGNO iNTERNAZIONALE su Maria Valtorta Jean-François Lavére promesse assolvere il peccato di aborto luterani ibernazione Risurrezione dei morti aborto peccato gravissimo Consacrazione Incontro 80 sindaci da tutto il mondo Don Zucchini Stephen Austin streghe Crisi del Dogma ex-cathedra Laetitia Basta Bugie aborto Pensieri a voce alta (in pillole) treni a vento Giornata della pace Amoris laetitia scisma alluvioni scandalo sacerdoti omosessuali e conviventi Spadaro Renxit Kasper Beata Giovanna Scopelli Quo Vadis? commissariamento Ordine di Malta Fumagalli pro-life Amoris Laetitia liturgia antica pro-life italiano carmelitana settimana di preghiera Islam moderato furto di ostie vescovo Robert W. McElroy Mary Wagner il reato di intralcio all'aborto Pensieri a voce bassa Transustanziazione Lutero IMU Giubileo della Misericordia odio modernismo serate valtortiane Fidel Castro Kosovo j'accuse Immacolata Concezione Pensieri la Beppina Bergoglio Difendiamo i nostri figli Cattedrale di Pristina droga otto errori. Presepe leucemia Neo Modernismo Santiago del Estero Musica Sacra modernisti Limbo Creazione Robert Spaemann bellezza Madonna della Ghiara anima vittima Lo Straniero Lund strafalcioni convivenza Amoris Laetitia fondazione Maria Valtorta Pensieri a Voce Bassa monachesimo LGBT proselitismo La necessità della... Resistenza Inferno Pence Giappone Natale profezia Santa Veronica Giuliani Rwanda il mercante d'armi profughi Russia Medaglia miracolosa Blondet il sacro tugurio Gandolfini Ordine di Malta mons. Fellay Card. Biffi disorientamento pastorale supplica Raul Castro l'antilingua Gender I 4 Novissimi alta! articoli vari Basta Bugie Lefebvre Melloni Roberto De Mattei PENSIERI VOCE ALTA Pensiero a voce bassa 1002 valanga FB evoluzionismo Beato Mayr-Nusser Catechismo Maggiore di S. Pio X fare chiarezza lettera dei quattro Cardinali strage di Berlino lotta contro l'aborto Convegno valtortiano 2016 flat tax Conferenze valtortiane PENSIERI A VOCE ALTA Claudio Pierantoni fastfood messainlatino intervista integrale al Card. Burke Dott.ssa Elisabetta Frezza Family Day fenomeni Theologica Papa Renzi Socci Trump in ricordo del viaggio in Italia interviste massoneria Papa Benedetto XVI Obama misericordia Mama Antula protestanti Omelie 25 novembre 2016 Satana Vittorio Agnoletto Fedeli. intervista a Burke Avvenire Świebodzin Card. Sarah 80 anni Politi articolo 138 Paradiso Non praevalebunt! Giuda varie Referendum infallibilità e indeffettibilità della Chiesa Apocalisse Carlo Acutis SOSPESO A DIVINIS Gerusalemme Fedeli effetto Paglia Benedetta Frigerio peronismo nazionalcattolico Polonia Schneider tsunami guarigioni cinwue Dubia elezioni tragedia a Uyo terremoti silenzio della S. Sede Gomez Davila cattolici statunitensi a Trump correzione formale Caritas Maria pro gender satanismo riforma Newman Card. Brandmuller Sander Magister Redenzione dimissioni congelate Santo Sepolcro John Major raccolta firme x chiedere dimissioni pillole) Pensieri a voce alta (in pillole) rivoluzione religiosa rifugiati Madonna cappella agli islamici la verità su Aleppo Suor Lucia di Fatima Re Magi sogno Israele antidarwinismo Convegno Valtorta Toscana PENSUERI A VOCE BASSA Palmaro genocidio Marchino demonologia Misericordia et misera comunione a divorziati risposati Card. Burke Giovanni Paolo II Twitter video Stephen Intervista Benedettini Don Ariel Vaticano omosessuali Don Ariel S. Levi di Gualdo dubia GUERRA CIVILE FRA CATTOLICI Boff Sindone tradizionalisti Apparizione a Lourdes medaglia miracolosa Valtorta sbarackato Obama Argentina Fraternità San Pio X Mattarella globalizzazione feto cremazione Bernadette Padre Pio Germain Grisex peccato originale Buon Natale Scalfari L'Evangelo come mi è stato rivelato padre Lombardi traumi Pensieri a voce alta Bukavu Pontificato Bergoglio comunione ai divorziati risposati Quaresima assassinio filatelica confessione Scopelli Papa Francesco antimassoneria Guido Landolina Guido Villa apologetica nuovo cristianesimo Finnis Italicum riforma della curia San GIuseppe diritti Card. Raymond Burke CONFERENZE E SANTE MESSE eretico referendum Strage di Viareggio La Croce di S. Benedetto Medjugorje Papa Bergoglio bufale comunicazione non ostile Fatima Cardinali Commiato all'Opera Maria Valtorta obiezione di coscienza voce Storia sociale della Chiesa Mistica viareggina perdono incendio arrogante castigo di Dio religiosa S. Antonio Abate Atti di riparazione Don Minutella Brexit Gedeone assistenza umanitaria (in morte dei bambini
Torna ai contenuti | Torna al menu