disorientamento pastorale - Blog - Biblioteca Neval 3

Vai ai contenuti

Menu principale:

> Disorientamento pastorale. La fallacia umanistica al posto della verità rivelata?

Biblioteca Neval 3
Pubblicato da in Articoli di Radio Spada ·
Tags: disorientamento pastorale
Nuovo articolo su Radio Spada

Recensione dell’ultimo lavoro di Danilo Quinto

di Isidoro


Pubblichiamo questa recensione dell'ultimo lavoro di Danilo Quinto, con introduzione teologica di Mons. Antonio Livi. Lo stesso monsignore ha scritto la presente recensione per Radio Spada. [RS]

di Antonio Livi

La funzione ecclesiale della teologia – come spiego  e dimostro nel mio trattato su Vera e falsa teologia – consiste sempre e soltanto nel proporre delle ipotesi di interpretazione razionale del dogma, ossia dei contenuti della fede che la Chiesa cattolica professa e insegna con il carisma dell’infallibilità. Invece, da ormai molti anni (dai tempi del concilio ecumenico Vaticano II) la teologia cattolica, inficiata di storicismo idealistico, si è messa a copiare la teologia riformata (luterana e calvinista), togliendo all’interpretazione del dogma cristiano le sue essenziali coordinate logiche e metafisiche, e con esse la nozione di verità rivelata, sostituendola con la fenomenologia della coscienza umana e con la dialettica del progresso e delle riforme economico-sociali. Al messaggio divino della Redenzione offerta da Cristo si è andati sostituendo l’illusione dell’umanesimo ateo, che immagina l’uomo di oggi non più bisognoso di salvezza perché ormai capace di trascendersi e di realizzare con le sue forze il Paradiso in terra.

Il modernismo cattolico, che san Pio X aveva condannato definendolo «coacervo di tutte le eresie», ripresentatosi ai tempi di Pio XI come “nouvelle théologie”, ha finito per dominare gli ambienti ecclesiastici dopo  il Vaticano II, approfittando del fatto che il papa Giovanni XXIII aveva deciso che la Chiesa non dovesse più condannare le eresie quando proponeva il dogma cattolico, il quale andava invece riformulato  in modo positivo e con un linguaggio accettabile per l’uomo moderno. Sicché questa falsa teologia (che non ha la dignità e la coerenza che dovrebbe avere la “scienza della fede” ma scade sempre di più al livello dell’ideologia politica), ha penetrato progressivamente anche il linguaggio del magistero ecclesiastico (non più sobrio e dottrinale, ma sempre più retorico e affettivo) e ha indotto molti vescovi e persino qualche Papa a una prassi pastorale che sembra mirare a un hegeliano “superamento-toglimento” della Tradizione, soprattutto per quanto riguarda i valori autenticamente soprannaturali, sostituiti dai valori meramente naturali, propri dell’umanesimo secolaristico oggi dominante nella cultura occidentale. Inevitabile, di conseguenza, il disorientamento delle coscienze dei comuni fedeli, che non vedono più nei loro Pastori – ormai apertamente divisi sui motivi e sulle finalità delle riforme dottrinali, disciplinari e liturgiche – una guida unanime e coerente. In questo saggio, la situazione nella quale sembra trovarsi oggi la Chiesa cattolica dal punto di vista del rapporto tra pastorale e fedeli viene illustrata con un’accurata documentazione che riguarda principalmente il pontificato di papa Francesco, «il Papa della gente», come lo chiamano i mass media di tutto il mondo e come si intitola il film sulla sua vita recentemente realizzato per la televisione.

Di fronte al gravissimo problema pastorale del disorientamento delle coscienze di tanti cattolici, un credente, laico o sacerdote che sia, non può limitarsi a difendere privatamente la purezza della propria fede (cosa sempre possibile se si ricorre alla dottrina sicura della Chiesa, quella cioè che  si trova formulata in maniera dogmatica nei documenti della Tradizione, ben riassunti nel Catechismo della Chiesa Cattolica, assai opportunamente voluto da papa Giovanni Paolo II): un credente deve anche adoperarsi per aiutare gli altri – sia rivolgendosi privatamente ai più vicini, sia utilizzando saggiamente i  mass media – a non smarrirsi, a ri-orientarsi continuamente, riuscendo a distinguere i buoni Pastori dai cattivi Pastori, i veri profeti dai falsi profeti, le verità della fede dalle elucubrazioni umane, la sacra teologia da una della tante ideologie che oggi dominano la scena di questo mondo. Danilo Quinto (nato a Bari nel 1956, giornalista e saggista, dirigente per molti anni del Partito Radicale, se ne allontanò dopo la conversione alla fede cattolica), è appunto un credente laico che ha voluto e saputo contribuire a questa benemerita opera di ri-orientamento della coscienza cristiana nel mondo di oggi.

Forte della sua fede ben meditata e approfondita, forte anche delle sue molteplici esperienze umane (in gran parte drammatiche e dolorose) nel mondo del lavoro, della politica e delle lotte ideologiche, Quinto ha prima voluto narrare la sua vicenda autobiografica nel libro-verità intitolato Da servo di Pannella a figlio di Dio (Edizioni di Fede e Cultura, 2012), e successivamente, affrontando proprio gli argomenti di questo libro, ha pubblicato vari saggi-documentari, tra i quali quello intitolato “Ancilla hominis”: la Chiesa è il Corpo Mistico dell’uomo? (Edizoni Radio Spada, 2015). Ho chiamato “saggi-documentari” i libri che Quinto ha scritto per ri-orientare l’opinione pubblica cattolica, perché il loro pregio consiste appunto  nel fatto di aver fornito ai lettori una completa documentazione, accurata e commentata, di quei discorsi e di quei gesti sconsiderati di alcuni esponenti della gerarchia ecclesiastica (anche cardinali e anche lo stesso Romano Pontefice) che hanno prodotto il disorientamento pastorale del quale tanto si soffre.

Perché la confusione dottrinale (dogmatica e morale) e l’adozione di una linguaggio e di certe categorie di pensiero che sono proprie   dell’umanesimo ateo vanno direttamente contro la funzione apostolica della Chiesa, Corpo mistico di Cristo, che Dio vuole che sia sempre, anche ai nostri giorni, la «luce che illumina ogni uomo che viene in questo mondo» (Vangelo secondo Giovanni, 1, 1), per mezzo della verità soprannaturale che sola può consentire al Magistero di svolgere la funzione di «lumen gentium», che anche il Vaticano II ha riconosciuto essere la sua funzione precipua  e per la quale a esso è stato conferito il carisma dell’«infallibilitas in docendo». Questa infallibilità – lo si dovrebbe sapere, ma molti sembrano non saperlo – è garantita dallo Spirito Santo solo quando la funzione di magistero della Chiesa  è esercitata con l’intenzione e nelle forme relative all’esposizione razionale di ciò che è contenuto nella divina rivelazione: non è affatto garantita dallo Spirito Santo quando la funzione di magistero della Chiesa è usurpata dai teologi (i quali, ripeto, possono solo interpretare il dogma con ipotesi scientifiche che la Chiesa può accettare o respingere), e nemmeno è garantita dallo Spirito Santo quando la gerarchia sacra rinuncia alla funzione di magistero dogmatico (sempre, necessariamente, collegato a tutta la sacra Tradizione) per lasciarsi andare a escogitazioni umane, di stampo socio-politico o a perorazioni retoriche di riforme istituzionali e di rapporti inter-religiosi dove la fede della Chiesa cattolica viene appositamente messa da parte. Non va dunque contro la fede - e  nemmeno contro il rispetto e l’obbedienza che sempre sono dovuti al Papa, chiunque egli sia  -  la denuncia delle ambiguità nei discorsi e della sconsideratezza delle iniziative di governo che Danilo Quinto fa in questo libro, che solo intende aiutare i propri fratelli nella fede a distinguere il grano dal loglio e a essere sempre e comunque fedeli a Cristo, del quale il papa, chiunque egli sia, è soltanto il Vicario, che deve insegnare, santificare  governare in nome di Lui e con la potestà divina di Lui.




Articoli recenti
Nuvole
religiosa Pensieri a voce alta (in pillole) teologia del processo e del divenire Lutero Morte Consacrazione sesto dubia supplica Beato Mayr-Nusser Gerusalemme pro-life riconteggio Francia riforma strage di Berlino droga populismo latinoamericano tragedia a Uyo il cornoletame Commiato all'Opera Maria Valtorta Neo Modernismo PENSIERI A VOCE ALTA Spadaro Fedeli Crisi del Dogma Madonna intervista a Burke il reato di intralcio all'aborto traumi Tosatti Quaresima Sindone diritti Marchino Presepe Amoris laetitia Melloni Bernadette massoneria bellezza Lo Straniero filatelica castigo di Dio dittatore la Colonna dell'Immacolata Dogma protestanti imparare la Lis eresia ariana guarigioni voce terremotati antimassoneria Benedetta Frigerio Expo La Croce di S. Benedetto Obama Fumagalli Apocalisse Unità dei cristiani CONVEGNO iNTERNAZIONALE su Maria Valtorta demonologia Basta Bugie Vittorio Agnoletto Parlamento tsunami Roberto De Mattei Quo Vadis? Card. Burke Natale Aleppo gelo Giuda Cristo Re Fraternità San Pio X consumismo Scalfari luterani referendum la verità su Aleppo indagato Sala Preti sposati GUERRA CIVILE FRA CATTOLICI disorientamento pastorale Don Zucchini Renxit Papa Benedetto XVI Argentina John Major peccato originale Polonia Brexit elezioni rivoluzione religiosa Pensieri a Voce Alta intervista integrale al Card. Burke scisma Twitter lingue di vermi Isis dimissioni congelate Valeria Fedeli Kasper Eye Pyramid Pensiero a voce bassa 1002 PENSUERI A VOCE BASSA profezia Difendiamo i nostri figli morte di Fidel Castro in ricordo del viaggio in Italia Madonna della Ghiara Dubia Bergoglio Storia sociale della Chiesa Ministra dell'Istruzione Pensieri a voce alta Italia Trump avvelenamento di massa otto errori. monachesimo fare chiarezza alluvioni Boff verginità della Vergine La necessità della... Resistenza Pillole Sander Magister Giornata della pace lotta contro l'aborto Gesù sacramentato j'accuse Don Minutella Mama Antula fenomeni L'Evangelo come mi è stato rivelato apologetica feto S. Antonio Abate Raul Castro Lourdes arrogante PENSIERI VOCE ALTA consustanziazione leucemia cappella agli islamici serate valtortiane cremazione Frezza Intervista Benedettini CONFERENZE E SANTE MESSE sisma battesimo SOSPESO A DIVINIS Theologica Cardinali sogno Convegno valtortiano 2016 satanismo Mattarella Apparizione a Lourdes raccolta firme x chiedere dimissioni condanna San GIuseppe Giobbe Świebodzin riforma della curia Blondet nuovo cristianesimo ibernazione Don Ariel la Beppina Family Day profughi commissariamento Ordine di Malta Claudio Pierantoni comunismo terremoti Papa Limbo pro gender Cina Avvenire 25 novembre 2016 dubia medaglia miracolosa correzione formale Schneider Giappone seminari Non praevalebunt! Fatima Risurrezione dei morti Pensieri a voce alta (in pillole) comunione ai divorziati risposati Giubileo della Misericordia Guido Landolina infallibilità e indeffettibilità della Chiesa Aldo Maria Valli interviste Gandolfini Papa Francesco Fidel Castro Wilders Radio Maria incendio omosessuali Porta Santa assistenza umanitaria Beata Giovanna Scopelli Gedeone furto di ostie Cuba febbre spirituale comunione a divorziati risposati gender Maria Transustanziazione Finnis La sconfitta di Renzi domanda Israele sofferenza dei bambini creazionismo morte dei bambini genocidio settimana di preghiera modernisti Robert Spaemann Immacolata Concezione alta! (in sincretismo Verginità di Maria Pensieri peronismo nazionalcattolico ecografia prenatale Laetitia Purgatorio Mistica Maria Valtorta Cattedrale di Pristina Benedetto XVI Gomez Davila Medjugorje Clinton Santa Veronica Giuliani Buon Natale articoli vari Basta Bugie Pontificato Bergoglio treni a vento omosessualità LGBT articolo 138 Concistoro Re Magi Rom Santo Sepolcro Insediamento Trump Umberto Benigni effetto Paglia rissa vaticana Bukavu Concilio pensieri a voce alta Conferenze valtortiane Don Ariel S. Levi di Gualdo Satana Lefebvre Fedeli. Newman Amoris Laetitia scandalo sacerdoti omosessuali e conviventi valanga comunicazione non ostile Medaglia miracolosa infallibilità Pensieri a Voce Bassa Italicum Socci Guido Villa misericordia pillole) Vaticano pro-life italiano Mary Wagner Musica Sacra strafalcioni Palmaro video Stephen Creazione obiezione di coscienza Fillon Valtorta FB ex-cathedra miracoli varie Carlo Acutis mons. Fellay convivenza Card. Brandmuller rifugiati fedeltà Cattedrale di Reggio Emilia IMU I 4 Novissimi Papa Bergoglio Omelie Giudizio Particolare eretico assolvere il peccato di aborto Stephen Austin assassinio DUBIA assenza di Dio Cascioli No Don Giuseppe Berardino Card. Biffi eutanasia Amoris Ordine di Malta padre Lombardi Card. Sarah Incontro 80 sindaci da tutto il mondo Giovanni Paolo II tradizionalisti Google lettera dei quattro Cardinali Kosovo Toscana Pence Pontefice Renzi Camicia della Madonna liturgia antica Pensieri a voce bassa promesse anno giubilare Politi Redenzione Suor Lucia di Fatima messainlatino Germain Grisex carmelitana Card. Raymond Burke antidarwinismo Volto Santo fastfood articolo su Maria Valtorta bufale Inferno darwinismo Dott.ssa Elisabetta Frezza Lund cinwue Dubia 80 anni odio Convegno Valtorta teoria evoluzionismo l'antilingua vescovo Robert W. McElroy silenzio della S. Sede Santiago del Estero proselitismo Jean-François Lavére Strage di Viareggio Padre Pio fondazione Maria Valtorta Referendum a streghe globalizzazione confessione Catechismo Maggiore di S. Pio X Gender aborto Islam moderato Russia economia cattolici statunitensi a Trump Johm Atti di riparazione anima vittima Caritas Pietro AVVISO IMPORTANTE il sacro tugurio prostituzione flat tax Scopelli Misericordia et misera limbo Paradiso Ratzinger Costituzione Rwanda leggere sbarackato Obama modernismo Amoris Laetitia perdono Mistica viareggina il mercante d'armi P. Giovanni Cavalcoli eresie crollo del tetto di una chiesa aborto peccato gravissimo doveri
Torna ai contenuti | Torna al menu