Suor Lucia di Fatima - Blog - Biblioteca Neval 3

Vai ai contenuti

Menu principale:

> Atti di riparazione, ecco perché sono necessari.

Biblioteca Neval 3
Pubblicato da in Articoli di Radio Spada ·
Tags: Atti di riparazioneLundSuor Lucia di Fatima

Nuovo articolo su Radio Spada

by jeannedarc

di Alessandro e Federica Corsini

La veggente Suor Lucia di Fatima racconta che il 10 settembre del 1925 la Vergine Santissima le apparve, con al suo fianco un Bambino come sospeso su una nube. La Madonna gli teneva la mano sulle spalle e, contemporaneamente, nell’altra mano, reggeva un Cuore circondato di spine. In quel momento il Bambino disse: “Abbi compassione del Cuore della Tua Madre Santissima avvolto nelle spine che gli uomini ingrati gli configgono continuamente, mentre non v’è chi faccia atti di riparazione per strapparglieLe”.

E la Vergine Maria aggiunse: “Guarda, figlia mia, il mio Cuore circondato di spine che gli uomini ingrati infliggono continuamente con bestemmie e ingratitudini. Consolami almeno tu e fa' sapere questo: a tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, si confesseranno, riceveranno la santa Comunione, reciteranno il Rosario e mi faranno compagnia per quindici minuti meditando i Misteri, con l’intenzione di offrirmi riparazioni, prometto di assisterli nell’ora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza”.

In queste parole, oltre alla grande promessa della perseveranza finale, viene espressamente raccomandato l’atto riparatore per la conversione delle anime dei peccatori.
Numerose sono le pie pratiche di riparazione che si possono intraprendere, ne ricordiamo alcune tra le più importanti: l’offerta di una Santa Messa con la Comunione riparatrice, la recita del Santo Rosario alla Beata Vergine Maria, il pio esercizio delle giaculatorie, la meditazione della Via Crucis e l’Ora Santa (particolarmente quella notturna).
La vita stessa di Nostro Signore Gesù Cristo, con la sua Passione e morte, è un atto di riparazione per l’intera umanità.

Ma quando occorre urgentemente riparare? In primo luogo quando si assiste a, o si viene a conoscenza di, atti gravemente offensivi nei confronti di Dio, quali bestemmie, scandali, eresie, delitti ed ogni sorta di immoralità.

Non stiamo forse oggi assistendo ad innumerevoli atti sacrileghi e peccati pubblici che ammorbano il mondo e che gridano vendetta al cospetto di Dio? Questo certamente, tramite la ormai accettata pratica della sodomia, della promozione globale di una teoria satanica come quella del Gender, della pratica di 56 milioni di aborti all’anno (stime OMS), per non parlare di divorzi e convivenze che offendono in modo indegno il sacramento del Matrimonio, e potremmo continuare con un lungo elenco di tali ferite, che somigliano tanto agli innumerevoli flagelli violentemente scagliati contro Nostro Signore Gesù Cristo durante le ore della Sua Passione.

Ma se i flagelli elencati fanno riferimento ad un mondo che non solo rifiuta Cristo e la Sua Regalità, ma combatte senza scrupoli i suoi discepoli da più di duemila anni, le ferite profonde sul Suo Santo Capo vengono provocate dalle spine dell’apostasia e dell’errore di pastori che non solo mancano di custodire il gregge nel recinto sicuro del depositum fidei e della Tradizione, ma cooperano in maniera scandalosa con i lupi voraci protagonisti della dissoluzione.

E’ in questo caso particolarmente necessario, soprattutto pubblicamente, cercare di riparare a queste lacerazioni profonde inferte sul Capo di Nostro Signore, ferite che come non mai riversano il loro sangue ai Suoi piedi, dove sosta disorientato e sofferente l’intero Suo popolo, orfano di vere e sapienti guide in questa tempesta perfetta.

Come ultima ferita, la blasfema celebrazione “Ecumenica” di papa Francesco a Lund per i festeggiamenti del cinquecentesimo anniversario della Rivoluzione Luterana, ha causato ai fedeli vero e proprio scandalo; ha umiliato la Verità sposandola con l’errore e ha contribuito, come ormai da numerosi decenni accade nella Chiesa, con la responsabilità colpevole di tantissimi prelati, a istillare nell’animo delle persone confusione dottrinale e contaminazione con false dottrine di stampo chiaramente luterano.

Lo stesso Pio XI nell’Enciclica Mortalium animos afferma chiaramente: “Persuasi che rarissimamente si trovano uomini privi di qualsiasi sentimento religioso, sembrano trarne motivo a sperare che i popoli, per quanto dissenzienti gli uni dagli altri in materia di religione, pure siano per convenire senza difficoltà nella professione di alcune dottrine, come su un comune fondamento di vita spirituale. Perciò sono soliti indire congressi, riunioni, conferenze, con largo intervento di pubblico, ai quali sono invitati promiscuamente tutti a discutere: infedeli di ogni gradazione, cristiani, e persino coloro che miseramente apostatarono da Cristo o che con ostinata pertinacia negano la divinità della sua Persona e della sua missione. (…)

Non possono certo ottenere l’approvazione dei cattolici tali tentativi fondati sulla falsa teoria che suppone buone e lodevoli tutte le religioni, in quanto tutte, sebbene in maniera diversa, manifestano e significano egualmente quel sentimento a tutti congenito per il quale ci sentiamo portati a Dio e all’ossequente riconoscimento del suo dominio. Orbene, i seguaci di siffatta teoria, non soltanto sono nell’inganno e nell’errore, ma ripudiano la vera religione depravandone il concetto e svoltano passo passo verso il naturalismo e l’ateismo (…)

Chiaramente consegue che quanti aderiscono ai fautori di tali teorie e tentativi si allontanano del tutto dalla religione rivelata da Dio”.

Alla luce di tutto ciò, siamo chiamati, oggi più che mai, a cooperare alla Salvezza delle anime, soprattutto quelle dei sacerdoti, a pregare per la Conversione dei peccatori e dei falsi profeti, a riparare agli scandali d’intere nazioni promotrici di gravi azioni e ideologie contrarie alle leggi di Dio, a diventare noi stessi testimoni della Verità manifestata nella Croce che la Chiesa stessa sembra aver dimenticato.

Ora più che mai vi è la vitale necessità di affermare pubblicamente che esiste solo “Unam Sanctam Catholicam et Apostolicam Ecclesiam” e che vi è “unum baptisma in remissionem peccatorum”.
E’ necessario che in questo tempo di prova la Fede venga conservata da piccoli nuclei e da coraggiose comunità di fedeli laddove manchi il richiamo del pastore: solo così si potranno recidere le spine che trafiggono i Cuori celesti.

Bellissimi segnali a riguardo provengono dalla stessa Lund, dove un esiguo gruppo di cattolici svedesi ha organizzato una processione mariana in riparazione alla celebrazione bergogliana del 31 ottobre.
Da sottolineare in modo particolare l’iniziativa, giustamente pubblicizzata da Radio Spada, del Rosario di Riparazione offerto, sempre il 31 ottobre, nella Chiesa di San Giovannino nella città di Reggio Emilia in concomitanza con il suddetto infausto evento e con l’immorale festa di Halloween.
Noi eravamo presenti quella sera, in compagnia, oltre che di nostro figlio nato da pochi giorni, di numerose altre persone, tra cui diversi giovani, tutti intenti a pregare fervidamente la Santa Vergine Maria, in riparazione al tradimento dell’unica Via, Verità e Vita che è Suo Figlio e Nostro Signore Gesù Cristo, e per la vera conversione degli eretici e degli scismatici.

Tutto questo è avvenuto con la sola presenza di fedeli, unici promotori dell’evento, per solo amore e carità verso la Chiesa, ferita non da iniziative di questo genere, ma semmai dall’omertà e dall’indifferenza che ormai accompagnano abitualmente le continue violenze alla Sana Dottrina e al Magistero bimillenario.

In conclusione, crediamo siano esemplari, come esortazione ed ammonimento per tutti i fedeli animati da ardore per la Salvezza delle anime, le parole di San Paolo nella Seconda Lettera a Timoteo:
“Ti scongiuro davanti a Dio e a Cristo Gesù che verrà a giudicare i vivi e i morti, per la sua manifestazione e il suo regno: annunzia la parola, insisti in ogni occasione opportuna e non opportuna, ammonisci, rimprovera, esorta con ogni magnanimità e dottrina. Verrà giorno, infatti, in cui non si sopporterà più la sana dottrina, ma, per il prurito di udire qualcosa, gli uomini si circonderanno di maestri secondo le proprie voglie, rifiutando di dare ascolto alla Verità per volgersi alle favole. Tu però vigila attentamente, sappi sopportare le sofferenze, compi la tua opera di annunziatore del Vangelo, adempi il tuo ministero”.



Articoli recenti
Nuvole
Wilders Ratzinger Concilio Stephen Austin video Stephen pro-life consustanziazione cappella agli islamici fastfood Vittorio Agnoletto medaglia miracolosa Morte Pontefice Frezza comunicazione non ostile Quaresima Pontificato Bergoglio lingue di vermi treni a vento apologetica Volto Santo settimana di preghiera creazionismo in ricordo del viaggio in Italia Gandolfini anima vittima Umberto Benigni carmelitana Convegno valtortiano 2016 Pence la Colonna dell'Immacolata sincretismo dubia Convegno Valtorta infallibilità globalizzazione fenomeni Scalfari lotta contro l'aborto Finnis terremotati Maria Valtorta Concistoro Renzi religiosa Strage di Viareggio Francia Google eretico Aleppo San GIuseppe cattolici statunitensi a Trump Argentina Schneider Apparizione a Lourdes confessione indagato Sala genocidio Rom voce Italia Crisi del Dogma Family Day Limbo Sander Magister Benedetta Frigerio Incontro 80 sindaci da tutto il mondo Trump traumi otto errori. Referendum seminari demonologia interviste Fatima articoli vari Basta Bugie Giubileo della Misericordia Carlo Acutis assassinio populismo latinoamericano j'accuse elezioni La necessità della... Resistenza il cornoletame flat tax Cattedrale di Pristina antidarwinismo rissa vaticana Eye Pyramid PENSUERI A VOCE BASSA Theologica Johm verginità della Vergine Camicia della Madonna cinwue Dubia Bergoglio Redenzione Isis Bukavu Pensieri a Voce Alta Cascioli Germain Grisex scisma riforma della curia terremoti pillole) 25 novembre 2016 obiezione di coscienza teoria Omelie Mistica viareggina peccato originale limbo I 4 Novissimi Gender Spadaro promesse liturgia antica GUERRA CIVILE FRA CATTOLICI Italicum Card. Burke darwinismo Blondet Amoris Laetitia Papa Bergoglio antimassoneria Suor Lucia di Fatima Difendiamo i nostri figli PENSIERI A VOCE ALTA Cuba S. Antonio Abate Giobbe Mama Antula Dubia il sacro tugurio ibernazione condanna Maria AVVISO IMPORTANTE PENSIERI VOCE ALTA Guido Landolina Conferenze valtortiane scandalo sacerdoti omosessuali e conviventi effetto Paglia Misericordia et misera avvelenamento di massa Commiato all'Opera Ministra dell'Istruzione prostituzione Dott.ssa Elisabetta Frezza Twitter Politi Santo Sepolcro Costituzione Basta Bugie Buon Natale omosessuali Obama Polonia eutanasia Brexit Quo Vadis? misericordia Lund Boff Inferno messainlatino Cina Card. Brandmuller alta! imparare la Lis peronismo nazionalcattolico Presepe sofferenza dei bambini Russia Don Giuseppe Berardino Neo Modernismo Intervista Benedettini fare chiarezza (in assolvere il peccato di aborto anno giubilare Insediamento Trump commissariamento Ordine di Malta omosessualità Parlamento Gedeone droga Don Zucchini Avvenire feto Kosovo Claudio Pierantoni Mattarella articolo su Maria Valtorta Don Ariel Card. Sarah infallibilità e indeffettibilità della Chiesa Atti di riparazione pensieri a voce alta Renxit proselitismo modernismo sogno comunione a divorziati risposati Papa Benedetto XVI Mistica Maria Valtorta Don Ariel S. Levi di Gualdo LGBT L'Evangelo come mi è stato rivelato comunione ai divorziati risposati teologia del processo e del divenire Beato Mayr-Nusser Caritas tsunami Amoris Laetitia Clinton dittatore serate valtortiane Pensieri a voce alta crollo del tetto di una chiesa Melloni Apocalisse Pietro odio pro-life italiano alluvioni il mercante d'armi P. Giovanni Cavalcoli Kasper eresia ariana varie Benedetto XVI morte di Fidel Castro vescovo Robert W. McElroy Marchino Santiago del Estero Świebodzin articolo 138 disorientamento pastorale il reato di intralcio all'aborto morte dei bambini Rwanda SOSPESO A DIVINIS Verginità di Maria Lourdes Guido Villa comunismo leucemia tragedia a Uyo Pensieri a voce alta (in pillole) Risurrezione dei morti gender Non praevalebunt! Satana Gerusalemme Raul Castro Pensiero a voce bassa 1002 silenzio della S. Sede assenza di Dio furto di ostie bellezza rifugiati Re Magi fondazione Maria Valtorta No Valeria Fedeli Cristo Re domanda tradizionalisti FB modernisti Radio Maria protestanti supplica streghe sesto dubia Immacolata Concezione Preti sposati Beata Giovanna Scopelli evoluzionismo strage di Berlino Tosatti Medjugorje Bernadette DUBIA 80 anni febbre spirituale profezia Islam moderato eresie Giappone Papa Francesco doveri Fillon aborto Palmaro nuovo cristianesimo Lo Straniero bufale valanga Expo aborto peccato gravissimo Porta Santa Amoris Storia sociale della Chiesa Mary Wagner Catechismo Maggiore di S. Pio X intervista a Burke Cardinali cremazione Pillole castigo di Dio luterani Santa Veronica Giuliani Newman Jean-François Lavére Giudizio Particolare mons. Fellay CONFERENZE E SANTE MESSE battesimo diritti Pensieri a Voce Bassa Purgatorio Medaglia miracolosa Toscana Fumagalli riconteggio referendum Amoris laetitia convivenza Lutero Giovanni Paolo II miracoli dimissioni congelate la Beppina Roberto De Mattei Fedeli. Israele la verità su Aleppo fedeltà CONVEGNO iNTERNAZIONALE su Maria Valtorta Valtorta padre Lombardi sbarackato Obama Transustanziazione Giuda Card. Biffi consumismo guarigioni Pensieri Socci correzione formale Dogma Gesù sacramentato sisma gelo intervista integrale al Card. Burke Paradiso Creazione arrogante economia Sindone Card. Raymond Burke assistenza umanitaria Vaticano Fraternità San Pio X Cattedrale di Reggio Emilia perdono Lefebvre Don Minutella Consacrazione Laetitia l'antilingua Unità dei cristiani Pensieri a voce alta (in pillole) Fedeli Scopelli filatelica John Major IMU rivoluzione religiosa Madonna La Croce di S. Benedetto Aldo Maria Valli satanismo Fidel Castro Giornata della pace incendio Gomez Davila Robert Spaemann ecografia prenatale Padre Pio Musica Sacra Natale Pensieri a voce bassa Papa a Madonna della Ghiara Ordine di Malta monachesimo raccolta firme x chiedere dimissioni ex-cathedra massoneria riforma leggere lettera dei quattro Cardinali pro gender La sconfitta di Renzi profughi strafalcioni
Torna ai contenuti | Torna al menu