> Trump, in arrivo ordine federale per la costruzione del muro con il Messico. Stop a programmi di accoglienza dei rifugiati - Blog - Biblioteca Neval 3

Vai ai contenuti

Menu principale:

> Trump, in arrivo ordine federale per la costruzione del muro con il Messico. Stop a programmi di accoglienza dei rifugiati

Biblioteca Neval 3
Pubblicato da in Varie ·
Tags: Trump

Restano molte incognite: non si sa esattamente di che materiale sarà la recinzione, dove verrà costruita e soprattutto chi pagherà. Il neo presidente, durante una visita al department of homeland security, bloccherà inoltre la concessione dei visti a persone provenienti da Paesi ritenuti a rischio terrorismo. Possibile anche una stretta nei confronti delle città che adottano politiche di protezione degli immigrati illegali
di Roberto Festa
25 gennaio 2017

Donald Trump annuncerà oggi un ordine federale per la costruzione del muro con il Messico. La notizia è arrivata ieri, nella tarda serata americana, attraverso un tweet del presidente: “Previsto un gran giorno in tema di sicurezza nazionale. Tra le molte cose, costruiremo il muro!”. Oltre al muro, il presidente dovrebbe annunciare misure per bloccare i programmi di accoglienza dei rifugiati e la concessione dei visti nei confronti di persone provenienti da Paesi a rischio terrorismo. Possibile anche una stretta nei confronti delle “sanctuary cities”, cioè le città che hanno deciso di non perseguire gli immigrati illegali.

L’annuncio di Trump verrà fatto durante una visita al department of homeland security. Non si tratta di una mossa improvvisata. Trump ne avrebbe già parlato lunedì con i leader del Congresso, tanto è vero che Marco Rubio nelle scorse ore aveva detto ai giornalisti: “Ci saranno degli annunci importanti in tema di applicazione della legge. Me li aspetto molto presto”. Un ordine esecutivo dovrebbe essere rivolto a bloccare almeno temporaneamente l’arrivo dei rifugiati, soprattutto siriani, negli Stati Uniti. Ci dovrebbe però essere un’eccezione, relativa ai cristiani che fuggono perché perseguitati nei Paesi musulmani. Un altro ordine sarebbe invece destinato a sospendere la concessione dei visti per i cittadini di Iraq, Iran, Libia, Siria, Sudan, Somalia. Il bando dovrebbe durare sino a quando i dipartimenti che si occupano di sicurezza nazionale non riescano a mettere in atto un sistema di controlli più rigoroso. Potrebbero dunque essere necessari dei mesi, forse degli anni.
In campagna elettorale Trump aveva anche parlato di un “bando completo e totale” ai musulmani che chiedono di entrare negli Stati Uniti – in modo da “proteggere gli americani dagli attacchi jihadisti”. Difficoltà nella realizzazione pratica della norma, e la possibilità che questa venisse portata in tribunale con l’accusa di discriminazione religiosa, hanno fatto cambiare idea a Trump e al suo attorney general Jeff Sessions. L’esclusione non sarà quindi più su base religiosa, ma nazionale.

L’ordine esecutivo destinato a fare più rumore è però sicuramente quello relativo alla costruzione del muro con il Messico. Si tratta di una delle promesse più esplosive e frequenti fatte da Trump in campagna elettorale; quella che ha attirato le critiche più dure da parte degli avversari e rafforzato la base elettorale di Trump, che chiede un giro di vite sull’immigrazione illegale. Restano però molte incognite. Non si sa esattamente di che materiale e dove verrà costruito il muro. L’amministrazione potrebbe avvalersi di una legge approvata nel 2006 da George W. Bush, il “Secure Fence Act”, e di cui si è avvalso anche Barack Obama, che autorizzava la costruzione di alcune centinaia di miglia di reticolati lungo una frontiera lunga più di 2000 miglia.

Questa eventuale giustificazione legale non cancella però tutte le incognite. Anzitutto, chi pagherà per il muro? In un primo tempo Trump aveva spiegato che saranno i messicani a pagare. In un incontro, durante la campagna elettorale, il presidente messicano Enrique Peña Nieto aveva fatto sapere di non essere neppure disposto a discuterne. Trump ha quindi detto che il muro sarà finanziato dai contribuenti americani, attraverso una legge di finanziamento votata dal Congresso, ma che in un secondo tempo verrà chiesto ai messicani di rimborsare le spese. Non esiste però alcuna garanzia che questo possa accadere.

C’è poi un altro dettaglio. Esiste già un trattato tra Stati Uniti e Messico, firmato nel 1970, che regolamenta le attività possibili al confine. Nel trattato è fatto esplicito riferimento a cosa è possibile costruire lungo il confine. Sono per esempio proibite strutture che impediscono il normale scorrere dei fiumi. Ma è proprio un fiume a segnare il confine in Texas ed è ancora un corso d’acqua a dividere i due Paesi lungo parte dell’Arizona. Il presidente Peña Nieto sarà a Washington per colloqui la prossima settimana ed è probabile che tutti questi temi verranno affrontati. Non pare però che, al momento, il governo messicano mostri grande disponibilità per i piani di Trump.

Un’ultima possibile misura di Trump potrebbe essere un giro di vite sulle “sanctuary cities”, quelle città che adottano politiche di protezione degli immigrati illegali e non fanno approvare le leggi federali, soprattutto in tema di deportazione. Sono, al momento, 39 le città americane che rientrano in questa categoria, tra cui New York, Los Angeles, Denver, Washington D.C., Portland, Minneapolis. Già in campagna elettorale, il candidato repubblicani aveva tuonato contro quelle che a suo parere sono oasi di illegalità. I sindaci, soprattutto quello di New York, Bill de Blasio, gli avevano risposto escludendo fermamente la possibilità di cooperare ai programmi di deportazione. Ora, da presidente, Trump torna alla carica. Un’arma di pressione potrebbe essere quella di minacciare le città che non collaborano con tagli ingenti dei loro finanziamenti federali.




Articoli recenti
Nuvole
video Stephen Islam moderato Apocalisse Madonna Suor Lucia di Fatima pensieri a voce alta Palmaro alluvioni Cattedrale di Reggio Emilia PENSUERI A VOCE BASSA assolvere il peccato di aborto Spadaro Immacolata Concezione eretico Renxit articoli vari Basta Bugie Aldo Maria Valli vescovo Robert W. McElroy effetto Paglia gelo sogno Pensiero a voce bassa 1002 Politi perdono Parlamento Pillole Medjugorje Guido Landolina Don Minutella pro gender Commiato all'Opera Padre Pio Blondet condanna Re Magi traumi Giornata della pace Gerusalemme omosessualità Don Ariel antidarwinismo Porta Santa Mary Wagner sbarackato Obama Italicum limbo intervista a Burke terremotati Cardinali anno giubilare Twitter I 4 Novissimi proselitismo Crisi del Dogma Catechismo Maggiore di S. Pio X Theologica Papa Francesco Lo Straniero anima vittima AVVISO IMPORTANTE Israele Google Italia Ratzinger il cornoletame Polonia Finnis diritti mons. Fellay il reato di intralcio all'aborto Cristo Re Obama aborto Costituzione strage di Berlino Quaresima Basta Bugie Scalfari flat tax interviste fare chiarezza protestanti fondazione Maria Valtorta Umberto Benigni droga Lutero PENSIERI VOCE ALTA FB lotta contro l'aborto Mattarella eutanasia leucemia Marchino sofferenza dei bambini obiezione di coscienza Lefebvre Cina battesimo Bukavu CONFERENZE E SANTE MESSE Morte profezia la verità su Aleppo Strage di Viareggio Don Zucchini ibernazione Pontefice Fatima assistenza umanitaria comunione a divorziati risposati Paradiso cattolici statunitensi a Trump rifugiati religiosa Conferenze valtortiane riconteggio Preti sposati dittatore a commissariamento Ordine di Malta Robert Spaemann Dott.ssa Elisabetta Frezza Intervista Benedettini scandalo sacerdoti omosessuali e conviventi Giobbe settimana di preghiera avvelenamento di massa economia Pensieri a Voce Bassa sisma demonologia Pensieri a Voce Alta Family Day Santa Veronica Giuliani Redenzione Beato Mayr-Nusser Avvenire Claudio Pierantoni Santo Sepolcro feto Card. Biffi Papa peronismo nazionalcattolico teologia del processo e del divenire genocidio Mistica viareggina castigo di Dio morte dei bambini No La Croce di S. Benedetto luterani Amoris Laetitia eresie Giuda valanga infallibilità Inferno sincretismo Presepe Bergoglio Kasper Card. Burke Lund Schneider la Beppina carmelitana Fedeli. Expo pro-life italiano Concilio Valtorta Maria Valtorta Tosatti evoluzionismo consustanziazione il mercante d'armi verginità della Vergine Cattedrale di Pristina Gandolfini Eye Pyramid la Colonna dell'Immacolata Pontificato Bergoglio John Major Difendiamo i nostri figli Ministra dell'Istruzione raccolta firme x chiedere dimissioni odio Russia varie terremoti lingue di vermi padre Lombardi S. Antonio Abate Incontro 80 sindaci da tutto il mondo Gedeone Buon Natale monachesimo (in Concistoro filatelica intervista integrale al Card. Burke satanismo consumismo SOSPESO A DIVINIS doveri Purgatorio Misericordia et misera omosessuali Santiago del Estero messainlatino promesse Valeria Fedeli globalizzazione voce populismo latinoamericano comunicazione non ostile gender Laetitia Risurrezione dei morti fenomeni il sacro tugurio San GIuseppe comunione ai divorziati risposati Boff Renzi treni a vento DUBIA P. Giovanni Cavalcoli peccato originale GUERRA CIVILE FRA CATTOLICI 80 anni Papa Benedetto XVI j'accuse Neo Modernismo Radio Maria Giappone L'Evangelo come mi è stato rivelato Isis referendum misericordia tradizionalisti Toscana massoneria domanda Fillon convivenza elezioni Apparizione a Lourdes disorientamento pastorale Carlo Acutis pillole) creazionismo modernismo PENSIERI A VOCE ALTA Card. Sarah guarigioni Giubileo della Misericordia Pensieri dubia Benedetta Frigerio Vittorio Agnoletto Papa Bergoglio liturgia antica teoria IMU sesto dubia rissa vaticana Brexit furto di ostie Newman Creazione ex-cathedra serate valtortiane Giovanni Paolo II La necessità della... Resistenza Ordine di Malta ecografia prenatale Sindone Clinton crollo del tetto di una chiesa Johm Pensieri a voce alta (in pillole) 25 novembre 2016 supplica Pietro fastfood otto errori. riforma della curia Socci l'antilingua Francia Benedetto XVI profughi Atti di riparazione comunismo Pence Don Giuseppe Berardino La sconfitta di Renzi strafalcioni Insediamento Trump modernisti Pensieri a voce alta (in pillole) correzione formale assenza di Dio Giudizio Particolare Cuba Volto Santo indagato Sala Stephen Austin bufale Non praevalebunt! Aleppo Satana lettera dei quattro Cardinali Beata Giovanna Scopelli Fedeli Musica Sacra Guido Villa Referendum antimassoneria in ricordo del viaggio in Italia Limbo seminari Caritas silenzio della S. Sede miracoli Convegno Valtorta Camicia della Madonna Omelie fedeltà streghe Melloni imparare la Lis assassinio articolo 138 prostituzione Wilders Kosovo apologetica Pensieri a voce alta Consacrazione Rom Mistica Maria Valtorta Fidel Castro aborto peccato gravissimo arrogante Natale Świebodzin Roberto De Mattei medaglia miracolosa Cascioli Bernadette Verginità di Maria Trump Dogma cremazione confessione Maria articolo su Maria Valtorta Vaticano rivoluzione religiosa riforma Jean-François Lavére morte di Fidel Castro Gomez Davila Sander Magister alta! Germain Grisex Medaglia miracolosa Scopelli CONVEGNO iNTERNAZIONALE su Maria Valtorta Quo Vadis? cinwue Dubia febbre spirituale Dubia bellezza darwinismo dimissioni congelate pro-life Amoris Laetitia Storia sociale della Chiesa Don Ariel S. Levi di Gualdo tsunami infallibilità e indeffettibilità della Chiesa Gesù sacramentato Fraternità San Pio X Card. Raymond Burke Raul Castro Rwanda eresia ariana Lourdes LGBT Card. Brandmuller scisma incendio cappella agli islamici Mama Antula nuovo cristianesimo tragedia a Uyo Fumagalli Amoris laetitia Madonna della Ghiara Pensieri a voce bassa Amoris Frezza leggere Transustanziazione Unità dei cristiani Gender Convegno valtortiano 2016 Argentina
Torna ai contenuti | Torna al menu